vania 16 Maggio 2018

codice ISBNIl sito ufficiale ci spiega che ISBN sta per International Standard Book Number, ed è un numero che identifica a livello internazionale in modo univoco e duraturo un titolo o un’edizione di un titolo di un determinato editore. A partire dal 1° gennaio 2007 il codice non è più costituito solo da 10 cifre, ma da un codice di 13 cifre raggruppate in 5 parti che indicano diverse “qualità” del testo. Il primo gruppo di cifre indica il prefisso EAN, ovvero il prefisso del sistema GS1 che indica il sistema internazionale di codifica di tutti i prodotti messi in commercio. Il secondo blocco di numeri individua il gruppo linguistico-geografico, il terzo blocco è il prefisso editore.  Il quarto e il quinto gruppo di numeri identificano rispettivamente il libro e il numero di controllo chiamato check digit.

Come specificato nella definizione, il codice ha un valore internazionale, ciò vuol dire che da qualunque parte del codice ISBNmondo possono risalire a quella data edizione, ma solo a quella edizione di un libro, perché quel singolo codice può essere abbinato solo una volta. Per edizioni successive sarà necessario abbinare un nuovo codice; come dire che successive edizioni dell’Iliade avranno un diverso codice ISBN che le identifica in maniera univoca e per ciascun editore. Lo stesso esempio può essere riprodotto per qualunque libro. Di conseguenza anche un libro pubblicato in diversi formati – cartaceo, Kindle od anche ePub – avrà bisogno di 3 diversi codici.

codice ISBNDal gennaio 2015 i codici ISBN non sono più esclusiva solo degli editori, anche gli autori indipendenti possono acquistarne con la medesima struttura a 13 cifre di quelli per editori, ma con qualche differenza: nel primo blocco di cifre (il prefisso EAN)  hanno il codice internazionale 979, nel secondo blocco hanno il codice linguistico 12, e nel terzo blocco hanno il codice 200, che  identifica gli autori indipendenti. Ciò vuol dire che se un libro ha il codice ISBN che inizia per 979-12-200, allora si tratta di un libro auto-pubblicato.

In Italia la vendita dei codici ISBN è affidata all’Agenzia Italiana ISBN (gestita dall’AIE, Associazione Italiana Editori, attraverso la Ediser srl, una società di servizi per gli editori). Il costo di un codice ISBN  dipende dal ruolo editoriale svolto dall’acquirente, distinguendo tra editore, autore indipendente, piattaforma di self publishing, distributore. Dal sito dell’Agenzia, alla voce tariffe, scopriamo che un autore indipendente spenderà 80,00 € per un singolo codice e 340,00 € per cinque, tenendo sempre presente che l’acquisto di più codici diventa necessario qualora si abbia in mente di pubblicare il proprio libro in modo indipendente, in più edizioni o in formati diversi (ebook, cartaceo e via dicendo…).

Il codice ISBN non è obbligatorio, ma è indispensabile per identificare un libro, distribuirlo, renderlo reperibile inserendolo in cataloghi per la commercializzazione e, soprattutto, per tutelare il diritto d’autore, perché è il codice ISBN attribuito a quel libro in quella data edizione che lo identifica univocamente e per sempre, dimostrando così la paternità del libro e la data precisa di edizione, evitando così contestazioni.

codice ISBNQuando un autore decide di auto-pubblicare può ricevere un’offerta vantaggiosa dalle piattaforme di selfpublishing, che in genere propongono l’attribuzione di un codice ISBN gratuito, ma bisogna considerare che in questo caso, essendo il codice ottenuto da un intermediario, non conterrà il prefisso autore ma quello editore, che individuerà la piattaforma in questione quale proprietaria effettiva del libro, con i conseguenti limiti nella gestione di nuove pubblicazioni. Nel caso particolare di Amazon, il codice ISBN che loro propongono attualmente può essere utilizzato solo per la vendita nella loro piattaforma. Per quanto riguarda Amazon KDP non è richiesto il codice ISBN per pubblicare un ebook ma un codice, basato su un sistema interno di catalogazione: il codice ASIN (Amazon Standard Identification Number), utile se per il momento si voglia soprassedere all’acquisto di un ISBN per il formato ebook, rimandando la spesa all’edizione in formato cartaceo.

Condividi:
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Leave a comment.

Your email address will not be published. Required fields are marked*