John Watson

vania 9 Agosto 2019

Nel 1914 lo psicologo John Broadus Watson (1878-1958) pubblicò un saggio destinato a cambiare l’approccio della psicologia nello studio delle masse. Nel suo lavoro, dal titolo Behaviorism (Comportamentismo),  argomentava sul come fosse possibile «condizionare il soggetto uomo attraverso adeguati stimoli», stimoli che potevano essere positivi o negativi, allo scopo di ottenerne il consenso o di […]