inchieste

vania 15 Novembre 2019

Oggi pochissimi gruppi privati hanno la possibilità di determinare processi su scala globale; processi che valgono per tutti gli altri esseri umani, sia che questi ne siano a conoscenza, sia che non ne abbiano il minimo sospetto. Gestire dati vuol dire trarre enormi profitti dalle informazioni che ognuno di noi produce ogni giorno. Da un […]

vania 29 Ottobre 2019

La medicina che arriva nelle nostre mani ha alle spalle una filiera di produzione. In Italia – come in Europa e negli USA – esistono normative precise sulla tracciabilità del farmaco, in particolare per il controllo della qualità dei medicinali a uso umano; ed Enti di riferimento per il controllo qualità. L’art. 40 della Legge […]

vania 18 Settembre 2019

Fu Karl Marx (1818-1883) a scrivere ne L’ideologia tedesca (una delle sue opere più misteriose pubblicata solo nel 1932) che «Le idee della classe dominante sono in ogni epoca le idee dominanti; […] La classe che dispone dei mezzi della produzione materiale dispone con ciò, in pari tempo, dei mezzi della produzione intellettuale, […]. Le […]

vania 28 Agosto 2019

Il caso johnson & johnson. Quando lavoravo alla stesura del romanzo Il codice dell’Inquisitore (Panda Edizioni, 2018), nel quale intendevo raccontare una storia che ponesse in primo piano l’influenza del potere economico-medico delle grandi case farmaceutiche, intervistai diversi medici e farmacisti, e quelli che accettarono di rispondere alle mie domande lo fecero solo dietro garanzia […]

vania 9 Agosto 2019

Nel 1914 lo psicologo John Broadus Watson (1878-1958) pubblicò un saggio destinato a cambiare l’approccio della psicologia nello studio delle masse. Nel suo lavoro, dal titolo Behaviorism (Comportamentismo),  argomentava sul come fosse possibile «condizionare il soggetto uomo attraverso adeguati stimoli», stimoli che potevano essere positivi o negativi, allo scopo di ottenerne il consenso o di […]

vania 23 Luglio 2019

«Più sono grandi le restrizioni sessuali più è alto è il livello di civiltà, più basse le restrizioni sessuali più basso il livello di civiltà. A questa regola non esistono eccezioni». Questa è la conclusione che argomentò, nel 1934, l’antropologo inglese Joseph Daniel Unwin (1895-1936) nel suo monumentale saggio dal titolo Sex and Culture, un […]

vania 10 Luglio 2019

In passato, come oggi, l’adozione di idee nuove, giovani e progressiste ha sempre avuto un’impronta chiaramente sessuale. Nessun musicista ha tradotto meglio di Richard Wagner (1813-1883) l’assoluto, l’ambizione, il potere, l’eros, il dominio sulla natura e sugli uomini, diventando motore della rivoluzione culturale che, iniziata con la sua musica, avrebbe stravolto la cultura occidentale, affascinando […]

vania 25 Giugno 2019

«Mi presento […] Io mi raffiguro la gloria come un salone da ballo pieno di signori in abito da sera e di signore scollate che alzano le coppe in mio onore. […] la gloria mi tenta, perché vorrei essere al di sopra degli altri, che disprezzo» (Jean-Paul Sartre, Lettere al Castoro e ad altre amiche, […]

vania 21 Giugno 2019

«Un uomo che nasce in un mondo già occupato, se la sua famiglia non ha i mezzi per nutrirlo, oppure se la società non necessita del suo lavoro, quest’uomo non ha il minimo diritto di reclamare la benché minima porzione di cibo, egli è davvero di troppo su questa terra». Malthus: la teoria demografica Così […]

vania 10 Giugno 2019

“Qualità, non quantità” era il suo slogan, riferito alla qualità della razza umana, da controllare attraverso una precisa pianificazione eugenetica, passante anche per il Birth control, ovvero il controllo delle nascite, grazie al quale eliminare tutti gli «esseri umani difettati, inferiori, malati, inutili». Femminismo ed eugenetica Margaret Sanger (1879-1966) era un’attivista femminista, vivace centro di […]