Gli articoli di The GhostReader

vania 10 Giugno 2019

“Qualità, non quantità” era il suo slogan, riferito alla qualità della razza umana, da controllare attraverso una precisa pianificazione eugenetica, passante anche per il Birth control, ovvero il controllo delle nascite, grazie al quale eliminare tutti gli «esseri umani difettati, inferiori, malati, inutili». Femminismo ed eugenetica Margaret Sanger (1879-1966) era un’attivista femminista, vivace centro di […]

vania 27 Maggio 2019

Walter Lippmann (1889-1974), giornalista e politologo statunitense, scriveva senza imbarazzo alcuno che il modo in cui vediamo le cose sarebbe frutto di una combinazione non casuale tra ciò che ci aspettiamo di trovare e ciò che c’è realmente. Quando un sistema di stereotipi viene stabilito, la nostra attenzione si basa solo sui fatti che li […]

vania 14 Maggio 2019

Nell’ottobre del 1938, sull’affaccio nel baratro della seconda guerra, il giornalista americano H. R. Knickerbocker (1898-1949) si reca a Küsnacht (Svizzera) per incontrare lo psicanalista di fama mondiale Carl Gustav Jung (1875-1961) e condurre un’intervista fra le più lunghe tra quelle rilasciate dal famoso medico. L’argomento chiave della lunga conversazione, apparsa per la prima volta […]

vania 6 Maggio 2019

È il 22 settembre 2004. L’aereo di linea 815 della Oceanic Airlines, decollato da Sydney verso Los Angeles, precipita su un’isola sconosciuta. Ci sono quarantotto superstiti. La prima inquadratura di tutta la Serie è su Jack Shephard, un attraente medico con l’aria da ex militare. Nelle iridi perplesse dell’uomo, dilatate dalla paura, si riflettono, grazie […]

vania 29 Aprile 2019

«Un primo aprile, al levar del sole, sul molo della città di St Louis fece improvvisamente la sua comparsa un uomo con un vestito color panna».È il 1857 quando l’ultimo romanzo di Herman Melville, The Confidence-Man ovvero L’Uomo di fiducia, viene pubblicato. Il padre di Moby Dick (Moby Dick or The Whale – 1851) consegna […]

vania 14 Aprile 2019

Il dubbio su Alexa, e la tecnologia che ascolta, non è assolutamente una novità, già le apprezzate smart-tv, i telefonini, la tecnologia del così detto “Internet of Things” rende intelligenti – ovvero capaci di interagire, integrarsi e imparare dai propri errori – cose che non dovrebbero esserlo. ALEXA, COME UN MAGGIORDOMO ARTIFICIALE Ma cos’è Alexa? […]

vania 1 Aprile 2019

Nel 2011, il Saggiatore pubblicava Lytton Strachey. L’arte di vivere a Bloomsbury (semplicemente Lytton Strachey nella versione originale del ’94). Il titolo italiano, per una volta, riesce a evocare molto meglio i legami che Strachey (uno dei critici britannici più famosi) intrattenne con il noto club elitario per intellettuali di inizio Novecento: il Bloomsbury Group, […]

vania 5 Marzo 2019

Kremsmünster è un’abbazia cattolica benedettina, fondata nel 777 dal duca di Baviera Tassilone III. Si trova nell’Alta Austria. Nell’aprile del 1941, il complesso monastico viene requisito da Ernst Kaltenbrunner (1903-1946), alto gerarca nazionalsocialista austriaco, capo supremo dell’RSHA, l’Ufficio centrale per la sicurezza del Reich. Custodia per opere d’arte e documenti segreti I nazisti cacciano gli […]

vania 1 Marzo 2019

Facebook, il social per eccellenza, mette a disposizione degli utenti tre strumenti principali: il profilo personale, la pagina e il gruppo. I gruppi sono quelli meno sfruttati nelle loro potenzialità, probabilmente perché non è sempre così immediato comprenderne le dinamiche, pur essendo la parte più “social del social network”, pensati per favorire la costruzione di […]

vania 27 Febbraio 2019

Chi potrebbe dimenticare la diffusione planetaria del film di Jean-Jacques Annaud Il nome della rosa (1986), tratto dal romanzo più celebrato di Umberto Eco; chi potrebbe non essere almeno parzialmente influenzato dal fatto che il libro sia considerato come una delle produzioni letterarie italiane più vendute al mondo (pare con oltre cinque milioni di copie). […]