Gli articoli di The GhostReader

vania 24 Gennaio 2016

«L’Italia possiede nel Cunto de li Cunti del Basile, il più antico, il più ricco e il più artistico fra tutti i libri di fiabe popolari.» Così Benedetto Croce definì il «Boccaccio Napoletano», Giambattista Basile: scrittore unico nel suo genere per il Seicento italiano. Dalla penna e dall’immenso estro letterario e linguistico dell’autore da una parte, e dall’osservazione meticolosa della realtà e dei racconti popolari del suo tempo, il suo capolavoro multi fiabesco in antico dialetto napoletano, «Lo Cunto de li Cunti», o «Pentamerone», è da sempre uno dei principali punti di riferimento scritti della più classica tradizione italiana della Fiaba. La sua Opera, insieme a quella del Boccaccio e soprattutto di Gianfrancesco Straparola, è tra le più antiche e importanti del nostro patrimonio letterario nazionale, e la sua rilevanza è tale, da essere riuscita persino ad influenzare il lavoro di altri illustri raccoglitori, rielaboratori e scrittori di fiabe del Continente, tra i quali i tedeschi Grimm.

vania 4 Ottobre 2015

Medicina Narrativa – La narrativa come percorso medico: la narrativa può diventare uno spazio di ascolto del malato e quindi di cura e guarigione

vania 22 Agosto 2015

La distruzione della città fa da copione ad un nuovo esordiente spettacolo teatrale. Dal titolo “L’incendio di Feltre. Tragedia del possesso”, è la riscrittura di Roberto Faoro e Vania Russo di un’opera inedita di Giovan Battista Segato, “Paolina da Lusa o l’incendio di Feltre”. Il testo, risalente all’Ottocento, è stato scoperto da Gianmario Dal Molin […]

vania 22 Agosto 2015

Dopo il successo di “Ho giocato a carte con l’assassino”, dedicato nel 2006 ai delitti di Alleghe, Roberto Faoro torna ad indagare su un mistero della nostra storia recente con uno spettacolo dedicato ai fratelli Bisaglia: Toni e Mario. Proprio mentre stava lavorando allo spettacolo su delitti di Alleghe, Roberto Faoro ebbe occasione di leggere […]

vania 22 Agosto 2015

Presentazione di Vicente Carcel Ortí Le persecuzioni a cui fu sottoposta la Chiesa cattolica all’avvento della Seconda Repubblica spagnola (1931) e sino al termine della Guerra Civile (1939) sono state a lungo omesse o trascurate dalla storiografia, perlomeno fuori dalla Spagna franchista. L’interesse del Caudillo per quella che lui chiamava «cruzada» ha poi cancellato la […]

vania 19 Agosto 2015

1. I classici sono quei libri di cui si sente dire di solito: «Sto rileggendo…» e mai «Sto leggendo…» 2. Si dicono classici quei libri che costituiscono una ricchezza per chi li ha letti e amati; ma costituiscono una ricchezza non minore per chi si riserba la fortuna di leggerli  per la prima volta nelle […]

vania 13 Agosto 2015

Umberto Eco, maestro dello scrivere, ha suggerito, diverso tempo fa, 40 regole per la buona scrittura: “La Bustina di Minerva”, edito da Bompiani nel 2000. Così dice Umberto Eco, che a proposito dice: “Ho trovato in internet una serie di istruzioni su come scrivere bene. Le faccio mie, con qualche variazione, perché penso che possano […]