Recensioni

vania 23 Agosto 2016

Le classifiche Amazon Libri tengono incollati ai terminali parecchi scrittori, che siano a contratto con qualche editore o self publishing. In pratica indicano una tendenza di vendita aggiornata ogni due ore. La piattaforma consente l’inserimento dei libri in macro categorie e in sotto categorie dedicate ai vari generi, per esempio noir, storico, giallo etc. Può […]

vania 5 Agosto 2016

Il concorso Stampa Libri, professionisti seri e più che accreditati dell’editoria on demand, si è concluso con l’uscita di ben cinque volumi, che raccolgono i racconti degli autori selezionati per la pubblicazione. La collaborazione con la casa editrice Historica ha prodotto dei volumi dalla pregevole veste grafica che collezionano un numero considerevole di autori e […]

vania 29 Giugno 2016

Il Manoscritto di Stephen Greenblatt, sottotitolo Come la riscoperta di un libro perduto cambiò la storia della cultura europea è un saggio pluripremiato edito nel 2012 dalla Rizzoli. Sapientemente scritto con il piglio narrativo di un romanzo, si sa, in America la divulgazione fa coppia con educazione delle masse, il testo racconta la storia del […]

vania 19 Marzo 2016

Molti aspiranti scrittori si pongono il problema di come pubblicare il loro primo libro, non solo perché la pubblicazione è un traguardo importante e significativo per un autore, ma anche perché, in un certo qual modo, è questo “miles” che da’ a chi scrive la percezione del suo essere diventato scrittore. Ma ci sono ancora […]

vania 16 Marzo 2016

San Marco da Aquileia a Venezia. Saggi su Terre e Chiese venete (Mazziana) è un libro per chi ama la ricerca storica, quella vera.  Complice un stile intenso, avvolgente e intelligente, lascia viaggiare il lettore in terra veneta: tra le chiese bizantine, le straordinarie vicende degli antichi patriarcati di Aquileia e il fascino senza tempo […]

vania 24 Gennaio 2016

«L’Italia possiede nel Cunto de li Cunti del Basile, il più antico, il più ricco e il più artistico fra tutti i libri di fiabe popolari.» Così Benedetto Croce definì il «Boccaccio Napoletano», Giambattista Basile: scrittore unico nel suo genere per il Seicento italiano. Dalla penna e dall’immenso estro letterario e linguistico dell’autore da una parte, e dall’osservazione meticolosa della realtà e dei racconti popolari del suo tempo, il suo capolavoro multi fiabesco in antico dialetto napoletano, «Lo Cunto de li Cunti», o «Pentamerone», è da sempre uno dei principali punti di riferimento scritti della più classica tradizione italiana della Fiaba. La sua Opera, insieme a quella del Boccaccio e soprattutto di Gianfrancesco Straparola, è tra le più antiche e importanti del nostro patrimonio letterario nazionale, e la sua rilevanza è tale, da essere riuscita persino ad influenzare il lavoro di altri illustri raccoglitori, rielaboratori e scrittori di fiabe del Continente, tra i quali i tedeschi Grimm.

vania 22 Agosto 2015

Presentazione di Vicente Carcel Ortí Le persecuzioni a cui fu sottoposta la Chiesa cattolica all’avvento della Seconda Repubblica spagnola (1931) e sino al termine della Guerra Civile (1939) sono state a lungo omesse o trascurate dalla storiografia, perlomeno fuori dalla Spagna franchista. L’interesse del Caudillo per quella che lui chiamava «cruzada» ha poi cancellato la […]